Enti del Terzo Settore: Terza via per Terzo Settore

22/11/2018

Enti del Terzo Settore: Terza via per Terzo Settore


Ci sono naturalmente delle certezze. Per esempio, continua ad aumentare la diseguaglianza, la disparità tra ricchi e poveri, il divario che consegna sempre più ricchezza nelle mani di pochi. C'è la certezza di uno sviluppo tecnologico che sicuramente allevia la fatica, ma toglie anche posti di lavoro, costringendo a riorientarsi verso diverse attività professionali. C'è una diversa divisione globale del lavoro e della produzione, che causa crisi in settori tradizionali.
Sì, queste dinamiche sono certezze che, insieme a molte altre, delineano orizzonti completamente nuovi ed esigono atteggiamenti diversi nella ricerca delle soluzioni.
Ci sono entusiasti ottimisti come Rutger Bregman, che indicano nel reddito universale di base, citato nell'art. 25 della Dichiarazione Universale dell'Uomo e ripreso da molti economisti, la soluzione ottimale per un'efficace redistribuzione. Studiando il Mincome in Canada e il più remoto sistema Speenhamland, nato dopo la Rivoluzione francese, superando le criticità legate a quei particolari interventi sociali, Bregman traccia una direzione che sembra, in diversissime forme, essere ripresa e resa attuale nel dibattito politico contemporaneo. Anche in Italia, naturalmente con il reddito di cittadinanza o con le varie proposte più o meno alternative.
Non vorrei entrare nel merito delle lunghe discussioni, a volte stucchevoli e non raramente colorate dall'ideologia, sulla spinta disincentivante del lavoro che simili misure avrebbero. Ci sono dati che confermano e altri che smentiscono. Dipende tutto dai contesti, dalle modalità, dalle entità e da altre variabili.
Vorrei, invece, spostare completamente il problema.
Il primo Censimento Permanente delle Istituzioni Non Profit, uscito nel gennaio 2018 con dati al 2015, calcolava in 336.000 le istituzioni non profit attive sul territorio nazionale che beneficiano del lavoro di 5.529.000 volontari e impiegano 778.000 dipendenti. Rispetto al 2011 i volontari sono cresciuti del 16,2% e i dipendenti del 15%. In media l'organico delle associazioni, cooperative e fondazioni non profit comprende 16 volontari ogni 2 dipendenti.
Non sto a elencare i settori e i servizi che il Terzo Settore eroga in maniera sussidiaria per la comunità, le situazioni estreme che sono presidiate in modo quasi esclusivo laddove, a causa della lentezza e, a volte, dell'incompetenza, il sistema pubblico non arriva.
La correlazione tra l'intervento pubblico di correzione della diseguaglianza con la meritoria opera di volontariato, peraltro, non è proprio immediata.
Credo, però, che sia proprio possibile pensare a una “terza via”, che comprenda sì l'erogazione condizionata di risorse dirette, ma anche il supporto al settore che, in modo virtuoso, agisce a fianco del pubblico nel sociale. Il Terzo Settore impiega volontariamente anziani e giovani maestri di professioni, ha un buon margine di sviluppo dell'occupazione remunerata e potrebbe sviluppare un'organica formazione e un'azione di inserimento al lavoro con una attenzione al singolo caso, una cura mirata del percorso di ogni persona coinvolta.
Lo scorso anno sono entrati in vigore molti provvedimenti che innovano la normativa del Terzo Settore.
A questa interessante riforma non sarebbe male affiancare contenuti di competenza che, in modo integrato e parallelamente all'intervento diretto, possano affrontare il problema della povertà in modo concreto. Con un necessario e irrinunciabile temperamento: colpire severamente quei soggetti solo apparentemente No profit, che ne fanno abuso e scempio, mascherando solidarietà per fini che poco hanno a che fare con scopi umanitari e di pubblico interesse. Ne va, essenzialmente, della credibilità di un settore che, quando può contare di operatori corretti, realizza uno straordinario lavoro di supplenza a quei bisogni i quali, prima ancora che dalla mancanza di sensibilità, trovano ostacolo in una burocrazia statale elefantiaca e soffocante.

MYSPONSOR.ORG - Professionisti nella Raccolta Fondi e nella Sponsorizzazione